L’ultimo esperimento: foto e sunto della catastrofe in diretta!

Bacco Artolini Ravenna Berlino

L’ultimo esperimento: foto e sunto della catastrofe in diretta!

Durante l’ultima esposizione a Ravenna lo scandaloso quanto noioso esperimento performativo di Onico. Durato circa un’ora e mezza e diviso in due parti.

dipinto distrutto

Prima parte statica: Onico seduto spalle al mondo, cavalca i ricordi ossessivi delle passate performance in maschera. Scorrono spezzoni dei video di Ravenna e Berlino oltre a quelli delle varie intro alle performance.

Spartaco artistico…..

Pubblicato da Anna Agati su Venerdì 2 febbraio 2018

 

Sviluppo: Poi l’attesa si dilata, Onico indugia ed il video ( di 13 min ) si ripete 4 volte. Dopo due loop cala l’attenzione del pubblico, qualche spettatore perde interesse nello schermo e si alza. Comincia ad osservare i dipinti sulle pareti.

Seconda parte dinamica: Passano 50 minuti interminabili, poi perse quasi le speranze, Onico si alza. Cammina verso una tela.

ESPERIMENTO 9.jpg

Omicidio in diretta, lotta tra paradossi, l’opera d’arte smembrata alla ricerca d’un Bosone creativo, in poche parole, Onico distrugge la tela riducendola in coriandoli.

Lo scempio dura un’ora, sotto i fischi laceranti della tela.

Il dipinto ormai conserva solo il contenuto, la forma è distrutta dopo tutto, forse la ricerca non è solo scientifica. L’EGO perde potere senza forma, il contenuto è liberato.

Epilogo:

Ma per poco. Onico prende un vasetto di vetro, riempiendolo di brandelli. Lo richiude.

ESPERIMENTO 3

<< QUESTO DIPINTO VALE 400 EURO>> dichiara.

Lo ripone sul piedistallo.

400 EURO

No Comments
  • Anonimo
    Posted at 12:21h, 24 Maggio Rispondi

    E dopo la distruzione? Cosa rimane di un atto come questo, che cosa lascia dietro se?
    Quali tracce, quale scopo, c’è una ragione che possa spiegare tutto questo affanno di vita?
    Io vorrei sapere che senso ha tutto questo.
    Dove stiamo andando?

Post A Comment